Vernaccia di Serrapetrona

 

 



Vernaccia di Serrapetrona

le bollicine per festeggiare

il nuovo anno

 

 

 

Vernaccia di Serrapetrona

Vernaccia di Serrapetrona vino Spumante rosso

 

 

Perchè festeggiare l’anno solo con le bollicine bianche? La Vernaccia di Serrapetrona è un vino spumante di colore rosso rubino, può essere sia secco che dolce, ma è un vino raro, un vino, come si può dire “A tiratura limitata”.

Lo spumante Vernaccia di Serrapetrona, DOCG, la sua produzione è limitata ad un piccolo territorio che si estende su poche decine di ettari ed il numero delle sue bottiglie, è molto basso.

 

 

Ha origini antiche

 

 

Nel suo passato, il vino di Serrapetrona, viene citato nel 1875, in un bollettino della Disciplina che descrive e classifica i differenti vitigni, l’allora Ministero dell’Agricoltura, riconosce al vitigno Vernaccia Nera di Serrapetrona, l’eccellente vocazione alla produzione di vini da pasto.

Nello stesso periodo, testimonianze scritte, assegnano alla Vernaccia di Serrapetrona, la palma di migliore uva fra quelle coltivate nell’area centrale della Regione Marche.

Si racconta, nella “Storia di Camerino e dintorni”, che già nel Medioevo un soldato polacco, al seguito di truppe mercenarie, fosse rimasto così attratto dalla Vernaccia prodotta nella zona da esclamare, “Domine, Domine quare non Borgianasti regiones nostras”, Signore, Signore, perché non hai fatto le nostre terre come Borgiano?, un piccolo paese vicino a Serrapetrona.

 

I graticci per la Vernaccia di Serrapetrona

 

Tecnica di vinificazione

 

 

Il metodo di vinificazione della Vernaccia di Serrapetrona è molto particolare , forse l’unico vino al mondo, prevede 3 fermentazioni e rifermentazioni successive.

Circa il 60% delle uve, viene vinificato al momento della vendemmia, mentre il restante 40%, viene messo ad appassire su graticci.

Nella metà del mese di gennaio, l’uva viene pigiata e alla fine del mese inizia l’ultima fase consistente nell’unione del mosto ottenuto dalle uve appassite con il vino base.

In seguito inizia, la terza ed ultima fermentazione naturale, per ottenere un vino unico e raro.

 

 



Proprietà organolettiche

 

 

Di colore rosso rubino non molto intenso, con spuma rossa e perlage sottile e persistente.

Il profumo è aromatico che ricorda la frutta rossa matura, le marmellate, i fiori appassiti, di gusto morbido ed equilibrato, con tannini poco pronunciati, un piacevole retrogusto amarognolo, tipico dell’uva utilizzata.

 

 

Abbinamenti

 

 

La Vernaccia di Serrapetroana secca, può essere servito con formaggi stagionati semiduri e carni bollite con salse.

Mentre la Vernaccia di Serrpetrona dolce, può essere accompagnata a dolci di crostate alla frutta, biscotti secchi, dolci tipici di carnevale, chiacchiere e castagnole secche, dolci di pasta frolla.

La temperatura di servizio è intorno ai 12°, per entrambe le tipologie.


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere