Sport Estremi la zip-line con lo sfondo del Lago Maggiore



Sport Estremi?

Un minuto e mezzo di pura adrenalina

con la Zip-Line del Lago Maggiore

 

 

Sport Estremi Zip-Line al Lago Maggiore

Sport Estremi Zip-Line al Lago Maggiore

 

 

 

Tutti conosciamo la definizione di Sport Estremi, quelle attività che danno emozioni forti, da cardiopalma ma conosciamo la Zip-Line? Qualcuno sì, sicuramente, io l’ho conosciuta al Lago Maggiore, conosciuta non sperimentata, perché come per il Ponte Tibetano,Ponte alla Luna” a Sasso di Castalda, non riuscirei mai a farlo, solo il pensiero mi fa bloccare le gambe e per muovermi ci vorrebbe la gru o due persone che mi prendono di peso e mi allontanano dal posto.

La Zip-Line, letteralmente tradotto, vuol dire “Una puleggia sospesa su un cavo montato su un piano inclinato, progettato per consentire a un utente di viaggiare da un punto all’altro per gravità”, quindi la deduzione è semplice, vieni “imbracato” in posizione orizzontale a pancia in giù o verticalmente, così se sei amante del pericolo e ti cibi di adrenalina, puoi fare delle evoluzioni e vieni lasciato andare lungo questo cavo, in questo caso lungo 1840 metri e con un’altezza massima, dal suolo di 360 metri.



Sport Estremi la Zip-Line sul Lago Maggiore

 

 

La società Terre Alte srl, ha creato nelle vicinanze di Verbania e più precisamente in Località Alpe Segletta, Aurano, la Lago Maggiore Zip-Line per sport estremi con il volo a puleggia.

Il “Nido”, così viene chiamato, una struttura ricettiva con parcheggio per auto, la biglietteria e il posto di accoglienza della Zip-Line, composto da una terrazza panoramica, dove ci si può accomodare tranquillamente e gustarsi una bibita ordinata al bar della struttura e osservare i temerari che scendono dal “Fienile”, il luogo di partenza, situato a Pian d’Arla a 1307 metri d’altitudine.

Oppure mangiare qualcosa al Ristorante, all’interno del Nido, gustandosi le prelibatezze del menù, con i piatti tipici del territorio e immersi nello splendido panorama del Lago e del verde che lo contorna.

Intanto i nostri temerari, dopo aver raggiunto il Fienile, percorrendo un sentiero per circa un’ora e mezza e aver consegnato la liberatoria alla biglietteria, liberatoria scaricata e compilata da internet sul sito lagomaggiorezipline.it verranno imbracati e si godranno l’esperienza del volo, per poco più di un minuto e mezzo, voleranno, appesi ad un cavo, verso la visione del lago davanti a loro, ad una velocità di circa 120 chilometri orari e con la scelta di due stili di volo.

Il primo chiamato Free Style, ti dà la possibilità di poter volteggiare come un falco, l’attacco è frontale, alla cintura, con le gambe e le braccia libere ed in posizione eretta.

Questo dà modo di staccare le mani dal cavo di ancoraggio e compiere evoluzioni, per aumentare l’adrenalina in corpo, non è da tutti.

La seconda scelta è chiamata Falcon Style, volare in picchiata come un falco che ha avvistato la preda e ci si butta sopra in velocità, l’aggancio è posteriore, la posizione è distesa, a faccia in giù, le braccia e le gambe raccolte in posizione aerodinamica, per raggiungere la massima velocità di oltre 120 chilometri orari.

E’ stata un’esperienza bellissima, che rifarei per mille volte, quella di stare comodamente seduto sulla terrazza, sorseggiare una bibita e non invidiare quelli, che come gli uccelli rapaci si buttano in picchiata sfidando la paura dell’altezza e velocità, per aggiungere la memoria dell’esperienza del volo.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere