Ponte alla Luna sospesi a 120 metri d’altezza per 300 metri

 


 

 

Ponte alla Luna

una scarica di adrenalina

a 120 metri d’altezza

 

 

I 300 metri del Ponte alla Luna sospeso a 120 metri d'altezza

I 300 metri del Ponte alla Luna sospeso a 120 metri d’altezza

 

 

Molte volte guardando un film di avventura o un documentario sul Tibet o luoghi , praticamente selvaggi e isolati, abbiamo visto persone e attori, attraversare da una costa all’altra, montagne, dirupi profondissimi, con sempre sotto fiumi impetuosi o fitte boscaglie, sospesi su corde tese da una parte all’altra e abbiamo detto “Però come mi piacerebbe essere lì e provare a passare quel ponte”, bene, oggi anche in Italia possiamo provare questa esperienza.

Il 6 aprile 2017 è stato inaugurato, quello che io definisco l’esatto contrario del defibrillatore, il “Ponte alla Luna”, questo il cuore lo fa andare a mille, è una scarica di adrenalina che ci si porta dietro per giorni e non è da tutti.

 

 

Chiamato il Ponte alla Luna il ponte tibetano unico in Italia

 

 

Ci troviamo in Basilicata e precisamente a Sasso di Castalda, Potenza, dopo l’inaugurazione avvenuta il 6 aprile di quest’anno, tutti i fine settimana a partire dal 2 Giugno e nei giorni festivi, si può provare la scarica di adrenalina, attraversando il Fosso Arenazzo ai piedi di Sasso di Castalda, sospesi a 120 metri d’altezza per un percorso lungo 300 metri, con il cuore che batte a mille, per 30 minuti.

Il Ponte alla Luna non è solo “il” o meglio, i ponti tibetani, si perché sono due ma un percorso naturalistico che si sviluppa sulle sponde del “Fosso Arenazzo“, per congiungersi ai piedi del suggestivo centro storico, un impianto unico e originale, l’offerta di turismo in cui si concentra originalità del paesaggio, ricchezza di biodiversità e l’ospitalità tipicamente lucana dei piccoli borghi.
 


 

Ponte alla Luna e Rocco Perrone

 

 

Cosa c’entra un ingegnere della Nasa con il Ponte alla Luna?

Rocco Perrone fu il responsabile della missione Apollo 11 che portò il primo uomo sulla luna e guarda caso era di origini da parte dei genitori, di Sasso di Castalda, da qui il nome a Ponte alla Luna.

« La via che conduce alla Luna è pavimentata di mattoni, di acciaio e calcestruzzo qui, sulla Terra, e non può essere percorsa senza il rigoroso e meno noto lavoro di integrazione e collaudo delle attrezzature di lancio». (Rocco Petrone)

 

 

Un po’ di numeri

 

 

Caratteristiche tecniche “Ponte alla Luna”

 

 

Altitudine partenza 973 mslm

Altitudine arrivo 975 mslm

Lunghezza campata 300 metri

Altezza massima da terra 120 metri

Diametro funi portanti 30 mm

Gradini d’appoggio n°600

Morsetti totali impiegati n°2500

Tempo di percorrenza stimato 30 minuti
 


 

Caratteristiche tecniche “ponte inferiore fosso Arenazzo”

 

 

Altitudine partenza 940 mslm

Altitudine arrivo 934 mslm

Lunghezza campata 93 metri

Altezza massima da terra 70 metri

Diametro funi portanti 30 mm

Gradini d’appoggio n°180

Morsetti totali impiegati n°720

Tempo di percorrenza stimato 8 minuti

Itinerario delle Strade Ferrate di Ponte alla Luna

 

 

Questi itinerari non sono da tutti, infatti prima di iniziare qualsiasi percorso viene letto il regolamento, viene fornita a noleggio un’attrezzatura apposita e controllata, completa di moschettoni e imbracatura e norma essenziale, per prendere parte al percorso, godere di ottima salute, un’altra cosa importante è vietata ai minori di 14 anni e per i partecipanti dai 14 anni ai 18 è obbligatorio l’accompagno di un genitore.

La prima via ferrata si chiama Arenazzo, ed è un percorso naturalistico lungo il “Fosso” del fiume Arenazzo.

Il sentiero parte dal centro storico di Sasso di Castalda per raggiungere il letto del fiume, qui si passa il primo ponte tibetano sportivo, con una lunghezza di 15 metri, altezza massima da terra 8 metri e un tempo di percorrenza stimato di 3 minuti, passato il ponte si affrontano le pareti rocciose raggiungendo la parte alta del Fosso.

Arrivati in cima al Fosso, si affronta il secondo ponte tibetano sportivo, un po’ più impegnativo, con una lunghezza di 45 metri, altezza massima da terra 20 metri e un tempo di percorrenza di 10 minuti, che ci riconduce al versante del paese, dove volendo si può affrontare la seconda via ferrata il Sentiero Beneventano.

 

 

I due ponti mozzafiato

 

 

Il centro storico di Sasso di Castalda, a non più di 130 chilometri dai Sassi di Matera, è anch’esso un pulito e ordinato centro, costruito tutto in pietra e da qui si raggiunge il primo dei due ponti mozzafiato, che ti tengono sospeso in aria, mi dicono, perché non è cosa per me visto che soffro di acrofobia, la paura dell’altezza, in mezzo a panorami stupendi e con la sensazione di volare.

Passato il Ponte Inferiore di Fosso Arenazzo, dopo una camminata di 8 minuti circa, che devono sembrare un’eternità, si raggiunge il lato opposto del versante del fiume.

lo Sky-Walk, la piattaforma panoramica in vetro

Continuando la camminata lungo il sentiero e passata una cappella votiva eccoci di fronte allo “spaventoso” “Ponte alla Luna” e qui il cuore si ferma, 300 metri di pura adrenalina, ad un’altezza di 120 metri dal suolo e 30 minuti di attraversata, quando si comincia il percorso non si può più dire “fermate tutto voglio scendere”, dall’altra parte ci attende un’altra attrazione lo Sky-Walk, una piattaforma panoramica in vetro, per poi attraverso una scalinata in pietra raggiungere il centro del paese.

Questo itinerario ha una durata di circa tre ore e mi hanno garantito, che una volta arrivati su belvedere al termine di Ponte alla Luna, le gambe tremavano per l’adrenalina ma l’esperienza è unica, organizzata in maniera eccellente, non necessita di prenotazione, si parte in base all’ordine di arrivo alla biglietteria, almeno che non siate un gruppo di 30 persone e più, il biglietto ha un costo di 15 € e veramente se non soffrissi di questa fobia la farei un’esperienza del genere.

Se volete pernottare a Sasso di Castalda, credo che dopo una gita come questa sia indispensabile riprendersi, anche se non credo che riuscireste a dormire per l’adrenalina, vi consiglio il B&B Rifugio della Luna o il B&B La Giara.



Booking.com

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere