Pesche Dolci Marchigiane o Abruzzesi

 

 


 

 

Pesche dolci

di origini carnevalesche

ma oggi si trovano tutto l’anno

 

 

Pesche dolci e il carnevale è vicino

Pesche dolci e il carnevale è vicino

 

 

Pesche dolci, molti ne sostengono la paternità, forse era un dolce tipico del carnevale d’Abruzzo, poi le Marche le hanno adottate e inserite nei dolci di carnevale insieme alla Cicerchiata?

Non vi è modo di saperlo, almeno io, da tutte le ricerche fatte, con un vassoietto di questo delizioso dolce al fianco del computer, l’unica cosa che sono riuscito a trovare è il fondo del vassoio vuoto e pulito.

Le Pesche Dolci con il loro colorito tipico rosa, cosparse di zucchero e con un cuore, per metà di crema pasticcera e per l’altra metà di cioccolata, tipo budino, c’è chi usa la nutella ma io la trovo troppo forte come gusto, va a coprire la delicatezza di questo dolcetto.

Anche se, dovessero portarmeli, insieme ad un buon caffè, non è che dico “No, grazie, sono troppo coprenti al gusto”, tutt’altro.

oggi come oggi si trovano tutto l’anno nei bar, nelle pasticcerie e anche nei supermercati, nel reparto pane e dolci, di tutta Italia, forse anche per questo che ognuno ne rivendica la paternità.

 

 

Pesche Dolci la ricetta con ingredienti e preparazione

 

 

Per preparare questo deliziosissimo dolcetto in casa, è necessario procurarsi dei mezzi gusci di noce.

A cosa servono chiederete voi, semplice, servono a dargli la forma a conca, che poi verrà riempita con le creme.

Quindi, procuratevi una cinquantina di mezzi gusci di noce, questo è anche il periodo giusto, una volta usati ricordatevi di non gettarli, non si sa mai potrebbero piacervi le… Pesche Dolci.
 


 

Ingredienti per l’involucro delle Pesche Dolci

 

 

3 uova

550 grammi di farina

150 grammi di zucchero

150 grammi di burro

½ bustina di lievito per dolci

la scorza grattugiata di mezzo limone

 

 

Per il colorito rosso

 

 

La dose potete sceglierla voi a “Occhio” dipende se vi piacciono rosate o rosse, queste sono le dosi che uso io

 

¾ di bicchiere di Alchermes

Acqua fino a riempirlo
 



 

Per le creme di Ripieno

 

 

Io, come già detto precedentemente, preferisco usare, come ripieno, metà crema pasticcera e metà crema di cioccolata, voi potete scegliere quello che più vi piace, potete prepararne un po’ con cioccolata, un po’ con crema pasticcera e un po’ mezze’ e mezze’, poi scegliete quelle che più vi piacciono…; )

 

 

Per la crema pasticcera

 

 

4 tuorli

100 g di zucchero

30 g di farina

1/2 litro di latte

vaniglia o buccia di limone grattugiata a piacere

 

 

Preparazione della Crema Pasticcera

 

 

In una casseruola amalgamare i tuorli con lo zucchero, usando la frusta a mano.

Aggiungere poco alla volta la farina, senza smettere di mescolare finché il composto non risulti ben amalgamato. Versare a filo e sempre girando, il latte bollente in cui avrete messo un po’ di vaniglia oppure un po’ di buccia di limone grattugiata.

Mettete sul fuoco, continuate a mescolare, fate sobbollire per 3-4 minuti, avendo cura di mescolare sempre dalla stessa parte, non so dirvi il perché ma se non facevo così, mia nonna chiamava tutti i Santi del Paradiso ad aiutarla, se no la crema “Impazziva”, diceva lei, quindi, vedete voi.

Lasciare raffreddare, girandola di tanto in tanto, perché non si formi la pellicola sulla superficie.
 



 

Per la crema al cioccolato

 

 

E’ la crema pasticcera sopra descritta, solo che a metà cottura, circa, va l’aggiunta di 2 cucchiai di cacao amaro o dolce, dipende dai gusti, o anche uno in più se vi piace molto carico e finire la cottura come per la crema pasticcera.

 

 

Preparazione dei “gusci” delle Pesche Dolci

 

 

In una terrina versiamo la farina, lo zucchero, il burro fuso, le uova, il lievito e la scorza grattugiata del limone.

Amalgamiamo gli ingredienti ottenendo un impasto consistente ma morbido.

Adagiare l’impasto ottenuto su una spianatoia e stendiamo con il mattarello, con uno spessore di mezzo centimetro circa.

Con un coppapasta otteniamo dei cerchietti, il loro diametro deve far in modo da ricoprire il guscio delle noci senza essere abbondante, appoggiamo ogni cerchietto, su metà guscio di noce, spennellato con olio, meglio se d’olio di mandorle, se no va bene anche di semi, in modo che cuocendo si formi un incavo.

Mettiamo i mezzi gusci, ricoperti, sopra una teglia ricoperta da carta forno e cuociamo a 180° per 15 minuti, facendo attenzione alla cottura.

Una volta pronti, li facciamo raffreddare, sempre nei gusci di noce, che toglieremo una volta tiepidi, li bagnamo velocemente nella bagna di Alchermes e acqua li passiamo, sulla superficie nello zucchero e li riempiamo, una metà con crema pasticcera e l’altra metà con crema al cioccolato, uniamo i mezzi gusci e voilà, le Pesche Dolci sono pronte.

Un consiglio, mangiatele il giorno dopo, così avranno il tempo di amalgamare tutti i sapori….se riuscite a resistere.

Buon Appetito!!!

 

 


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere