Pasta alla Norcina



 

 

Pasta alla norcina

quale che sia l’originale

con panna e salsiccia o tartufo e acciughe

rimane sempre eccezionale

 

 

Pasta alla Norcina

Pasta alla Norcina

 

Pasta alla norcina, si è sempre discusso se l’originale sia con panna e salsiccia o la versione con tartufo e acciughe.

Norcia, patria indiscussa dei norcini, esperti lavoratori del maiale, quindi dovrebbe essere indiscutibilmente la prima versione, della pasta alla norcina, l’originale ma è pur vero che, è anche una delle zone di maggior prestigio, della ricerca del pregiatissimo tubero, il “Tartufo”.

 

Si ma che ci azzeccano le acciughe con Norcia?

 

Il perché di sicuro non si sa, visto che non ci sono ricette di questo tipo nei tempi andati, viene ipotizzato che, forse dopo i vari terremoti del XVI e XVII secolo, che indebolirono l’economia di Norcia e in seguito, la forte emigrazione dei norcini verso Roma e i paesi della costa tirrenica, in cerca di lavoro e alcuni, che si portarono dietro questo tubero profumatissimo, crearono questa ricetta che poi riportarono in patria.

Sarà vero? Non sarà vero? Rimane il fatto che oggi a Norcia, se vai al ristorante ti possono sottoporre la classica ricetta con panna e salsiccia, come quella con tartufo e acciughe.

La prima con pasta corta, come pennette, rigatoni o mezze maniche, mentre la seconda con pasta lunga spaghetti, tagliatelle o linguine.

D’altra parte, c’è chi contesta, a torto o a ragione, che la Pasta alla Norcina sia nata con l’uso della ricotta e non della panna, che venne integrata poi in seguito, dai ristoratori per rendere il sapore, più per tutti.

Comunque sia oggi vi propongo la ricetta “da Ristoratori” con panna e salsiccia e tartufo, quella che incontra un po’ tutti i gusti.

A voi poi fare le prove di gusto usando ricotta o meno.


Ricetta della Pasta alla Norcina

 

Per 4/6 persone

 

Ingredienti

 

350/550 grammi di pasta penne, rigatoni o a piacere, io le preferisco, mezze maniche

3 salsicce possibilmente speziate quelle chiamate “norcine

250 grammi di panna da cucina

scaglie di tartufo nero o in alternativa per dare profumo ½ cucchiaino di salsa tartufata

  • una nota, c’è chi aggiunga funghi al condimento, io lascio a voi la decisione se metterli o no

un filo d’Olio d’oliva

sale q.b.

 

 

Preparazione

 

In una capiente padella mettere un filo d’olio di oliva e sbriciolategli la salsiccia, fatela rosolare a fiamma viva, rigirandola spesso.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua con sale, quando raggiunge il bollore buttate la pasta e cuocetela al dente.

Una volta che la salsiccia è rosolata, spegnete la fiamma e aggiungete la panna, mescolarla con un cucchiaio per amalgamare il tutto, a questo punto mettete le scaglie di tartufo o il mezzo cucchiaino di salsa tartufata.

Quando la pasta è cotta al dente, scolarla lasciando da parte un mestolino d’acqua salata di cottura, che aggiungerete al sugo per ammorbidirlo.

 

Saltare la Pasta alla Norcina

Saltare la Pasta alla Norcina

 

Versate le pasta nel condimento e riaccendete il fuoco, fate saltare per qualche minuto finché non vedete che sia la pasta che il condimento non si siano amalgamati per bene.

Impiattate e servite ben calde con una sformaggiata di parmigiano, devono rimanere cremose.

Buon Appetito!!!


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere