Mugnaia all’Elicese



 

Mugnaia all’Elicese

una pasta lunga

e molto spessa

 

 

mugnaia

Mugnaia all’Elicese con sugo di carne

 

Per chi piace fare la pasta fatta in casa nelle occasioni speciali e non, oggi vi insegno come si prepara la Mugnaia, un piatto poverissimo, alle origini preparato solo con acqua e farina e condita con olio, aglio e l’immancabile peperoncino.

 

Le origini

 

E’ un piatto antico delle tradizioni contadine, del territorio di Elice, un paese dell’entroterra di Pescara, dove i mulini sul fiume Fino, macinavano il grano lentamente.

E proprio i mugnai, usavano preparare la Mugnaia all’Elicese, con un impasto di acqua e farina da cui ottenevano un lunghissimo filo, poi condito semplicemente, da qui una delle versioni, da cui deriva il nome della pasta.

Un’altra versione, del nome della pasta è, che i contadini, usassero preparare nei giorni di festa, usando solo acqua e farina, un impasto particolare, “mungendo”, da qui il nome Mugnaia, le palline di pasta fino a farle diventare un lungo cordoncino schiacciato, “storcinato”, abbastanza spesso, con una consistenza che ti deve far “rugnicà”, masticare, veniva poi condito con olio, aglio, peperoncino e versato su una spianatoia, dove i commensali ne staccavano pezzi e mangiavano tutti assieme.

La cosa certa è che, la pasta sarebbe nata nel periodo medievale e per centinaia di anni sarebbe stata servita senza sugo.

Oggi, la Mugnaia all’Elicese, ha subito una variazione nell’impasto, con l’aggiunta di uova e la farina non è solo quella bianca ma viene mischiata alla semola di grano duro rimacinato.

Anche il sugo non è più lo stesso, viene servito con un sugo di carne o con verdure e lungo la costa abruzzese anche con il pesce ma comunque venga condita, è molto saziante e gustosa.



 

Ingredienti per la pasta della Mugnaia all’Elicese

 

250 grammi di farina 00

250 grammi di semola rimacinata di grano duro

1 uovo

280 grammi di acqua

 

Preparazione dell’impasto e la mungitura

 

Mettere tutti gli ingredienti sulla spianatoia e impastare, fino ad ottenere un impasto morbido e compatto, lasciare riposare per una mezz’oretta.

Passato il tempo, preparare delle palline di pasta grosse più o meno come albicocche e cominciare ad allungarle con la mano fino ad ottenere un filo lungo e con uno spessore di circa un centimetro.

Prendete, poi, queste strisce di pasta e cominciate a mungerle, strizzarle, con le mani, devono diventare appiattite ma con diverso spessore, più o meno schiacciate.

 



 

Ingredienti per il sugo

 

Carne mista con osso di maiale, castrato o agnello e manzo

Olio d’oliva

un trito di sedano, carota, cipolla e peperone

una bottiglia di passata di pomodoro

un bicchiere di vino rosso per sfumare

un peperoncino, facoltativo

 

Preparazione del sugo per la Mugnaia all’Elicese

 

In una capiente pentola, mettere un filo d’olio d’oliva e fate soffriggere il trito di verdure.

Aggiungere la carne e farla rosolare per una decina di minuti, sfumare col vino e infine mettere la passata di pomodoro, coprire con coperchio, fate sobbollire per un paio d’ore dopo aver aggiustato il sale.

Una volta passate le due ore, togliere dal fuoco e far raffreddare, rimuovere la carne dal sugo e sfilacciarla a pezzettini staccando l’osso.

Rimettere sul fuoco basso, il sugo con i pezzettini di carne, lessare la pasta e condire abbondantemente, tenete presente che si prende molto sugo, aggiungere, se piace, il peperoncino, sformaggiare con abbondante pecorino stagionato o parmigiano e accompagnare con un ottimo Montepulciano d’Abruzzo o altro vino importante.

Buon Appetito!!!


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere