Genova l’Acquario un’esperienza senza parole

 


 

 

l’Acquario di Genova l’avete mai visitato?

E’ un’esperienza unica

da provare anche per i vostri figli

 

 

Genova l'ingresso all'Acquario

Genova l’ingresso all’Acquario

 

 

Un’altro dei “monumenti” fantastici, che ci viene sorpassato solo dal suo fratello a Valencia in Spagna, è il favoloso Acquario di Genova, secondo in Europa e monumento alla natura, come solo gli italiani sanno fare, quando ci si mettono.

L’Acquario di Genova è stato costruito in occasione di Expo ’92, per la celebrazione del quinto centenario della scoperta del Nuovo Mondo da parte di Cristoforo Colombo, con l’intenzione di ristrutturare e valorizzare un’area, piena di storia e tradizioni, situata nel cuore del centro storico di Genova, il Porto Antico, viene aperto parzialmente nell’aprile del ‘92, per poi essere definitivamente inaugurato a ottobre ‘93.

I numeri sono alti, sotto tutti i punti di vista, l’Acquario viene visitato annualmente da 1.300.000 persone, il vertebrato più piccolo, la Mantella Dorata, con i suoi 2 cm, 200 sono le specie di vegetali, mentre 600 le specie di animali presenti e 6.000 gli animali ospitati nelle vasche.

 


 

L’Acquario di Genova

 

 

E’ situato nell’Antico Porto e nasce dalla collaborazione di due grandi architetti, Renzo Piano, che ne cura la progettazione della struttura e dell’area limitrofa, mentre l’allestimento degli interni è stato curato dall’architetto Peter Chermayeff, si sviluppa su una superficie di 9.700 metri quadrati, di particolare interesse sono le vasche degli squali, dei delfini, dei pinguini e quelle coralline che colpiscono per gli spettacolari colori di flora e fauna, speciali vasche tattili offrono l’opportunità di poter accarezzare alcune specie di pesci immergendo le mani nell’acqua in tutta sicurezza.

Il percorso dura all’incirca dalle 2 alle 3 ore, come si entra le prime visite sono al Pianeta Blu, la nuova sala che dà il via al percorso espositivo dell’Acquario, una spettacolare videoproiezione con sequenze di immagini di animali marini provenienti da tutti gli oceani, dove al centro di questa esperienza porta l’attenzione sull’importanza dell’acqua per la vita.

Il video, mostra la distribuzione delle acque sulla Terra e sottolinea come il mare, dall’antichità a oggi, rappresenti anche un importante mezzo di comunicazione, che ha consentito la scoperta di nuove civiltà.

Si passa poi ai Cavallucci marini panciuti, al Polpo, ai Cavallucci marini mediterranei e dopo Le acque profonde, dove troviamo la Paromola, un tipo di crostaceo e il Pesce Trombetta, si arriva alla prima vasca, con i Lamantini, da qui fino ai Pinguini, si sviluppa tutto su due piani, prima per un percorso sotto, dove si osservano le specie animali come se fossimo sott’acqua e poi per finire, dopo un ulteriore percorso con visite ad altre vasche, sopra per poterli vedere da fuori.

Dopo i Lamantini, incontriamo la vasca degli Squali, con il Pesce Sega e lo Squalo Nutrice, insieme ad altri squali, poi i Coralli, i Piranha, le Foche e i Pinguini.

Possiamo visitare il Padiglione Cetacei, quattro vasche a cielo aperto che ospitano un nucleo sociale di delfini costieri, il percorso di visita propone un’esperienza immersiva, grazie ai due livelli che consentono di ammirare gli animali sia dalla superficie, come se fossero in mare aperto, sia da sott’acqua.

Una meravigliosa finestra sul Santuario dei Cetacei, la più grande Area Marina Protetta del Mar Mediterraneo, che consente di osservare i delfini da vicino, dotata di una parete vetrata lunga 24 metri e a un suggestivo tunnel subacqueo lungo circa 15 metri.

Due volte al giorno, si assiste al momento del pasto dei delfini, con un addestratore a disposizione per raccontare curiosità e informazioni sulla biologia degli animali e sul lavoro quotidiano necessario al mantenimento di questi animali, ci sono poi i percorsi speciali, “Avventura Acquario” e “Acquario segreto” , particolarmente indicati per i bambini, che permettono di scoprire cosa si nasconde dietro le vasche e vedere le aree segrete dell’Acquario.

Una volta al mese, l’Acquario di Genova propone la “Notte con gli Squali”, offrendo a un massimo di 35 ragazzi per notte, con età compresa tra i 7 e i 13 anni, di poter dormire davanti alla vasca degli squali, passando l’intera notte, all’interno dell’acquario, per scoprire tutto sul comportamento notturno dei suoi abitanti.

Insiema a tanta altre attrazioni all’acquario, abbiamo anche la Nave Blu o Nave Italia, che ospita il Padiglione della Biodiversità, all’interno anche una vasca, dove il visitatore può immergere le mani e toccare direttamente le razze, in questa area non vi sono solo specie marine, ma anche animali di foreste pluviali o di acqua dolce, quali tartarughe, serpenti, iguane, anfibi.


Cosa molto importante è che l’Acquario di Genova rispetta e tutela le esigenze degli animali ospitati. Per il loro benessere sono previste visite veterinarie di controllo periodiche oltre che ricerche scientifiche a cura di un team altamente specializzato e la missione di questo centro è, informare e sensibilizzare il pubblico sulla conservazione, la gestione e l’uso sostenibile degli ambienti acquatici, per promuovere comportamenti positivi e responsabili.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere