Candelara le candele e il mercatino di Natale

 

Candelara

le sue candele e

il mercatino di Natale

 

 

Manifestazione Candele a Candelara sullo sfondo la Pieve di Santo Stefano

Manifestazione Candele a Candelara sullo sfondo la Pieve di Santo Stefano

 

Candelara fino al 1929 Comune, poi passata come frazione di Pesaro, distante circa 7 chilometri, Candelara vive la sua fama nel periodo natalizio, con una manifestazione spettacolare, per 15 minuti e per tre volte consecutive, alle 15,30 e alle 18,30 e alle 19,30,  tutti i pomeriggi dal 26 novembre all’11 dicembre.

In questi due periodi Candelara, si accende solo delle luci delle sue candele, in un’atmosfera da mille e una notte, che hanno visto nascere e concretizzarsi amori, migliaia di candele, per cui il paese è famoso, al momento dello spegnimento delle luci elettriche, vengono accese e al danzare delle fiammelle, l’atmosfera prende tutto un altro aspetto.

Questo evento, famosissimo, attira migliaia di persone, quindi se siete intenzionati a visitarlo e io ve lo consiglio caldamente, portateci anche i vostri figli, i figli dei vostri amici, i figli dei vostri parenti, a parte gli scherzi, ne vale veramente la pena, è una manifestazione per grandi e piccini, soprattutto per loro.

 

La Banda dei Babbo Natale

La Banda dei Babbo Natale

 

Ci saranno spettacoli con i Babbo Natale, tra cui una banda di ben 35 Babbo Natale, che suoneranno per le strade di Candelara, l’Officina di Babbo Natale dove i bambini potranno lavorare con la creta, disegnare e realizzare addobbi, figure legate al Natale o scrivere e consegnare una letterina direttamente a Babbo Natale in persona.

L’orario d’apertura della manifestazione è prevista per le 10,00, con la chiusura alle 22,00, per sovvenzionare lo spettacolo, ricchissimo di attrattive, si paga 2,50 euro, al di sotto dei 12 anni l’ingresso è gratuito.

 

 

Attrattive a Candele a Candelara

 

 

Lungo la Via dei Presepi, artigiani di tutte le parti d’Italia, realizzeranno natività con diversi materiali, cera, legno, pietra, terracotta, ceramica, argento, sughero, altri artigiani insegneranno e realizzeranno manufatti in vimini, ferro battuto e legno.

Candelara, ospiterà il presepe vivente, organizzato dalle scuole, all’interno delle mura castellane, più di 50 casette di legno, avranno in mostra e vendita, oggetti natalizi, come candele, natività, decorazioni, palle di natale e tutto quello che concerne questa festività.

 

 

Enogastronomia a Candelara

 

 

Non mancherà l’enogastronomia, un tendone riscaldato, ospiterà una cucina che proporrà piatti della tradizione, come polenta con funghi, baccalà con le patate, pasticciata ed erbe cotte, carne alla brace, piadina, olive fritte, frittelle di mele, caldarroste e vino novello.

Per la prima volta quest’anno si terrà, sempre a livello gastronomico, “Bolliti d’Italia”, evento dedicato ad un piatto tipico della tradizione natalizia contadina, un mese intero dedicato a brodi, cappelletti e lessi di carne.

Un’unione tra gastronomia e tradizione sarà proposto non solo all’interno della festa ma anche in una serie di ristoranti della zona, per tutto il mese di dicembre.

 

 

Escursioni del periodo

 

 

Pieve Santo Stefano

Pieve Santo Stefano

 

Si potranno effettuare visite guidate alla Pieve di Santo Stefano del XII secolo, situata fuori del castello, sulla collina che guarda la città.  

Ha la forma di croce greca, croce a quattro bracci di egual misura, ed è dedicata al primo Martire Santo Stefano, in essa è conservato un quadro antichissimo di Santo Stefano dipinto su tavola con l’immagine della Beata Vergine con Bambino.

 

 

Visita guidata, anche alla cinquecentesca Villa Almerici Berloni.

 

Villa Almerici Berloni

Villa Almerici Berloni

 

Il territorio pesarese, fu teatro di diverse battaglie tra i Montefeltro e i Malatesta per il suo dominio, motivo per cui sorsero diverse costruzioni a scopo militare e di difesa, tra cui una torre di avvistamento a Candelara.

Venduta all’importante famiglia degli Abati Olivieri, ne fecero una residenza vacanziera.

Durante la seconda guerra mondiale venne utilizzata come rifugio per gli sfollati e depredata di tutti i suoi arredi.

Nel 1980 venne acquistata dalla famiglia Berloni e completamente risistemata, riarredata e restaurata, così da riportarla ai fasti di metà settecento.

Oltre a pezzi d’antiquariato del 1600-1700, sono da ammirare le opere pittoriche, tra cui la Sibilla Cumana probabilmente attribuibile al Guercino.

Altre manifestazioni legate a Candele a Candelara, si svolgeranno a Pesaro, città gemellata per l’occasione, con, la “Piazza dei Sapori”, la centralissima Piazza del Popolo diventerà esposizione, degustazione e vendita di eccellenze gastronomiche da alcune regioni italiane, cene a lume di candela, nel settecentesco Palazzo Gradari, solo su prenotazione 0721 387358 e nei ristoranti del centro storico.

Al Teatro Rossini, si terrà il Concerto di Natale con l’orchestra di fiati di Candelara, venerdì 9 dicembre alle ore 21.15.

Una gita,che sicuramente sarà gradita a voi e ai bambini, troverete tante occasioni di regalo per i vostri amici e perché no, per voi stessi che, dopo aver guardato negli occhi, la o il, vostro compagno di vita, durante l’accensione delle candele a Calderara, vi regalerete una indimenticabile serata, con una cena al lume di candela, davanti a un ottimo vino locale ed a un piatto della tradizione.

 

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere