Calamari per una ricetta dal sapore estivo

 


 

 

Calamarata un tipo di pasta che insieme ai Calamari

creano un piatto memorabile

della cucina Partenopea

 

 

Calamarata con i calamari alla napoletana

Calamarata con i calamari alla napoletana

 

 

La Calamarata è una qualità di pasta che dà il nome ad un piatto della tradizione culinaria partenopea, la “Calamarata alla napoletana con i pomodori”.

E’ un tipo di pasta, che dal formato, richiama molto gli anelli di calamari, sono un misto tra i paccheri, che dopo la cottura si schiacciano e le mezzemaniche, uniti a questo sugo dal profumo di mare, con ingredienti, possiamo dire semplici e poco costosi, danno vita ad un piatto che, già dal primo boccone ricorda i richiami dei pescatori in mare sui pescherecci, mentre ritirano le “totanare” e il rumore dello sciabordio delle onde contro i fianchi delle barche.
 


 

Le eredità dei pescatori

 

 

Vivendo in un paese di mare, dove esiste un porto dedito alla pesca e con un mercato del pesce tra i più importanti d’europa, almeno fino a qualche anno fa, non posso non conoscere pescatori, metodi di pesca ma soprattutto la cucina, per il pesce da barca, piatti tra i più genuini e saporiti in assoluto, senza troppi condimenti, veloci da cucinare, quindi carichi del sapore del mare.

Tempo fa seduto su uno sgabellino di legno, in compagnia di pescatori, intenti ad aggiustare le reti da pesca, chiacchieravamo, per meglio dire si sfidavano tra loro per chi aveva i piatti di famiglia, a base di pesce, più saporiti.

In mezzo a loro c’erano due marinai, uno piuttosto giovane e l’altro, che doveva essere lo zio, di una certa età, tutti e due del napoletano e imbarcati su un peschereccio locale.

Ad un tratto lo zio, a mezza bocca, disse “Ma la calamarata, come la prepariamo noi, ha il sapore del nostro mare, della nostra terra e non c’è niente di meglio”.

Alfredo, armatore di un piccolo peschereccio, allora disse “Io preparo un nostro piatto e tu la calamarata napoletana e vediamo qual è la più gustosa, giudici tutti i presenti, ci stai?

Così si fece ma una volta pronti i piatti, nessuno se la sentì di giudicare un piatto o l’altro, finì tutto a risate e bevute, gustando la calamarata e base di calamari e pomodorini.
 


 

La Ricetta della Calamarata napoletana

 

 

Per preparare questo piatto, consiglio di utilizzare calamari freschi e non quelli congelati, hanno molto più sapore e se li trovate i pomodorini pachino o come utilizzati dal pescatore napoletano, i pomodori Sammarzano.

 

 

Ingredienti per 4 persone

 

 

400 grammi di pasta calamarata di Gragnano se non la trovate potete usare i paccheri o le                                              mezzemaniche

4 calamari freschi di media grandezza

400 grammi di pomodorini o Sammarzano, io uso questi e la ricetta ve la propongo con questi pomodori

1 bicchiere di vino bianco secco

olio d’oliva

1 ciuffo di prezzemolo tritato

1 spicchio d’aglio

peperoncino piccante

sale q.b.
 


 

Preparazione

 

 

Pulire e sciacquare bene i calamari eliminando occhi, becco e ossicino, tagliarli ad anelli e tagliare i tentacoli a piccoli pezzi.

Nel frattempo avrete messo a bollire un po’ d’acqua, dove tufferete per qualche secondo i pomodori sammarzano, per poterli pelare, una volta terminata questa operazione di pelatura, tagliarli a filetti ed eliminare i semi.

In un’ampia padella far rosolare l’aglio in un filo d’olio d’oliva e non appena sarà dorato aggiungere i calamari e cuocere per qualche minuto, sfumare con il vino bianco e aggiungere i filetti di pomodoro o i pomodorini pachino tagliati a metà.

Spezzettare il peperoncino e lasciar cuocere coperti, a fuoco basso, per una decina di minuti, assaggiare che non diventino gommosi.

In una pentola fate bollire acqua salata e quando bolle, versatevi la pasta, una volta al dente scolatela e gettate in padella con i calamari, fate saltare a fuoco brillante, versandovi una manciata di prezzemolo tritato, servite bella calda.

Buon Appetito!!!

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Benvenuti in Preziosità Italiane commentate a piacere